Loading

IL MIGLIOR GESTIONALE PER L'ODONTOIATRA

BLOG DI DENTO

Versione DentO_6.9.0 per fatturazione elettronica scaricabile dal blog

DentO_6.9.0 è scaricabile dal sito, la versione è la stessa distribuita al corso del 1/12. Questa versione permette la gestione GDPR completa, e la generazione del file XML dalle fatture per la fatturazione elettronica. Non consente peraltro di spedire il file, sarà necessario per questo un sistema di inoltro all’SDI che, nel mio caso, è fornito gratuitamente dal mio commercialista. Nell’uso del programma ho già evidenziato alcune migliorie necessarie per rendere più fluida sicura ed automatica la procedura di generazione dell’XML, sono già all’opera sulla versione successiva 6.9.1 che genererà automaticamente l’XML all’atto della stampa della fattura posizionandolo in una cartella contrassegnata dalla data di emissione. Il rinvio della fatturazione elettronica degli operatori sanitari verso i privati, non comprende la fatturazione verso i colleghi per chi tra di noi  è collaboratore. Questa funzione sarà implementata nella prossima versione e sarà  pronta prima della fine di Gennaio.

Il corso del primo dicembre, grazie all’imminente incombenza della fatturazione elettronica ha registrato per la prima volta 35 partecipanti più qualche “abusivo”…… ma la categoria è abituata a questo…..

Visto che sono di moda le recensioni sarei molto interessato ai commenti dei partecipanti per apportare migliorie ai prossimi incontri. Ripropongo l’invito ad usare il blog per comunicare problemi e proporre modifiche a DentO coinvolgendo la comunità di utenti. 

Il corso del 15/12 in ANDI ha raccolto 31 iscritti ma, visto che molti colleghi non hanno perfezionato l’iscrizione, potrebbe essere rimandato ai primi mesi del 2019, sono anche io in attesa della decisione del presidente.

Ricordo agli utenti, che sono sicuramente molte decine, che non è saggio pensare di riuscire a trasferire dati da una versione molto vecchia del programma a DentO_6.9.0.

O si accettano piccoli malfunzionamenti legati alla struttura del programma che si evolve oppure bisogna seguire l’evoluzione, io testo il trasferimento dati dalla penultima versione all’ultima ma non è possibile farlo per versioni precedenti. Non spostate e non rinominate mai i file temporanei da dove li mette DentO, non li troverebbe e fallirebbe l’importazione. Al corso ho visto un collega che ha esportato dati generando files temporanei con estensione .FP7, sono files generati con una versione vecchia di circa dieci anni di FileMaker, vanno tutti convertiti prima di essere importati ma dubito che poi funzioni tutto bene……

Al corso ho rivisto colleghi che non vedevo da anni e che non immaginavo usassero Dento e persino un mio alunno del Cesare Correnti, grazie per la partecipazione!

Importante versione 6.9 plug-in

Agli utenti venuti al corso e che hanno la versione 6.9.

Il programma iFatturaPA che è quello che genera l’XML, necessita dell’installazione di un plug-in. Quando farete la prima prova di fattura xml ve lo chiede, installatelo! Altrimenti non potrà generare la fattura elettronica.

In una prossima release, lo faremo installare in automatico.

Per la nuova versione sul sito prima del corso del 15 in ANDI sarà disponibile

Germano Usoni

La gestione amministrativa e contabile dello studio odontoiatrico tramite strumenti informatici

Il 15 Dicembre nella sede di Via Lanzone 31 di ANDI Milano Lodi terrò il corso:

La gestione amministrativa e contabile dello studio odontoiatrico tramite strumenti informatici

Oggi il decreto legge 127 del 5 agosto 2015 obbligherà tutti i dentisti che non hanno voluto informatizzarsi a farlo a partire dal 1 gennaio 2019, riuscendo là dove non era riuscito l’invio delle fatture al MEF del 2016 e il GDPR del 2018.

Nel corso darò esempio di come si possa impostare la gestione informatica odontoiatrica con una spesa veramente bassa con un programma pensato da un collega e non da un informatico con tutti i vantaggi (e i limiti) che ne derivano.

Verranno toccati i punti che riguardano:

  • Come approfondire la conoscenza dei nostri pazienti
  • I correlati, le anamnesi multiple, i moduli e le prescrizioni
  • Come valorizzare i referenti per sviluppare il passaparola
  • Come impostare i richiami
  • Le ore lavorate
  • La prima nota cassa banca (generazione di un report per il commercialista)
  • Come generare un tariffario congruo
  • L’utile di una prestazione, del piano di cura, di tutti i piani di cura che abbiamo acquisito
  • Un modo semplice per calcolare il costo orario e come varia di anno in anno
  • Le percentuali degli studi di settore
  • Il rapporto con i collaboratori
  • Il rendimento dei tariffari (convenzioni)
  • L’agenda elettronica (il valore del tempo)
  • La cartella clinica (modalità di visione e consultazione dello storico)
  • Il diario clinico automatizzato
  • Il consenso informato personalizzato (e automatizzato)
  • La conservazione in PDF di tutti i documenti (anche GDPR, personalizzabili)
  • L’invio delle fatture al sistema tessera sanitaria
  • Un sistema di Memo integrato per tutto lo studio
  • Il manuale d’uso del proprio studio.

Il corso può essere interessante anche per chi debba approcciarsi all’ acquisto di altri programmi informatici per orientarsi nella scelta.Cenni di fatturazione elettronica.

Germano Usoni

Per iscriverti clicca  

Fatturazione elettronica con Dento

Dopo una lunga giornata, Sandro Bramati e Giovanni Panzera sono riusciti a fare un grosso passo avanti per la fatturazione elettronica con Dento. E’ stat0 generato il primo file xml che è stato accettato dal sistema di controllo delle entrate.

Questo fa sperare che in ancora un paio di giornate si riesca a terminare questo incubo di fatturazione elettronica. Oggi, sabato, sono tutto il giorno ad un corso sulla fatturazione elettronica, perdendo purtroppo il forum invisalign.

Invio fatture al MEF per il 730 nel 2016, GDPR e fatturazione elettronica quest’anno, mi hanno fatto passare la voglia di sviluppare Dento, centinaia di ore e molte migliaia di euro per un progetto di gestionale molto evoluto e raffinato, capito da pochi tra quelli che si riducono a sceglierlo solo perché è gratuito.

Germano Usoni