Loading

SEDAZIONE COSCIENTE

SEDAZIONE COSCIENTE A MILANO

Lo stress odontoiatrico è un problema per i pazienti. Si esprime con gradi differenti da paziente a paziente e può portare a una mancanza di collaborazione. Dal 1992 utilizziamo in studio la sedazione cosciente con il Protossido d’Azoto per controllare l’ansia e la paura dei pazienti più sensibili. E’ uno strumento che offriamo al paziente per superare lo stress che deriva dalla seduta odontoiatrica.

Sono protocolli largamente applicati sia con adulti, che in odontoiatria infantile. Possono rendere le visite dal dentista molto più rilassanti e produttive sia per il paziente (adulto o bambino che sia), che per l’operatore.

Non invasiva, sicura, consente al paziente di affrontare tutte le terapie odontoiatriche (interventi chirurgici complessi, carie, protesi dentarie, estrazioni di denti, terapie gengivali, implantologia) senza dolore, ansia, stress o paura.

Il protossido d’azoto non è un gas anestetico, la sua è solamente un’azione sedativa, per questo motivo è comunque necessario l’uso dell’anestesia locale. La sedazione desensibilizza comunque la mucosa orale, riducendo la sensibilità dei denti e il dolore, in questo modo il paziente percepisce un piacevole senso di tranquillità e di benessere. Il grande vantaggio offerto dalla sedazione cosciente è che il paziente, pur essendo estremamente rilassato, è sempre cosciente e vigile. L’azione sedativa del protossido è legata alla respirazione del gas e cessa immediatamente al termine della somministrazione. E’ un valido aiuto per eliminare il riflesso del vomito nella presa dell’impronta.

Durante la seduta di sedazione il gas deve essere respirato di continuo tramite una mascherina nasale, per questo motivo il paziente deve avere le vie aeree ben aperte.

I pazienti che non riescono a respirare col naso, per ostruzioni congenite o episodi ostruttivi transitori (raffreddore) non possono usare la sedazione.

Questa considerazione fa comprendere che appena cessa la respirazione del gas cessano i suoi effetti sull’organismo, non è necessario pertanto essere accompagnati da altri in studio e si può ad esempio tornare immediatamente alla guida della vettura.

La sedazione cosciente è una tecnica analgesica assolutamente sicura, non è tossica, non causa alcun tipo di allergia, non viene metabolizzata dall’organismo, viene totalmente eliminata attraverso la respirazione e non altera i riflessi di deglutizione e tosse.

La macchina che dosa il protossido d’azoto (Quantiflex della Ohmeda) è un elettromedicale molto sofisticato, testato in migliaia di esemplari nel mondo, eroga sempre anche ossigeno ed è fatto in modo che se si esaurisce la bombola di ossigeno si interrompa anche il flusso di protossido, impedisce inoltre che si superi il 70% di concentrazione di protossido.

La prima seduta che effettua il paziente con la sedazione è definita seduta di titolazione, serve per stabilire la quantità di protossido d’azoto necessaria per ottenere l’effetto sedativo su di quel paziente. L’effetto sedativo si attiva già dopo pochi secondi. A seconda della concentrazione e durata della somministrazione abbiamo diversi livelli di reazione, un iniziale sensazione di stordimento, una sensazione di formicolio o pesantezza alle braccia e alle gambe, sensazioni di calore in tutto il corpo, una sensazione di benessere generale, che il paziente può descrivere come uno stato di euforia, di galleggiamento o di leggerezza corporea e mentale. Se eccediamo nella concentrazione, possono comparire sintomi meno piacevoli, come sonnolenza, difficoltà a tenere aperti gli occhi, difficoltà nel parlare, nausea. La titolazione serve a evitare questo tipo di reazioni negative, sarà il paziente a dirci quando avverte nausea o eccessiva sonnolenza.

Il paziente rimane sempre cosciente e fornisce al medico le indicazioni per raggiungere la personale percentuale di gas necessaria ad ottenere l’effetto sedativo. Al termine della seduta, viene somministrato ossigeno puro per qualche minuto per consentire al paziente di riprendersi del tutto, di lasciare autonomamente il nostro studio dentistico associato, di guidare e tornare a casa senza problemi o senza l’aiuto di altre persone.

Per chi è sconsigliata la sedazione:

  • Per avere un valido livello di sedazione deve funzionare il naso, i pazienti che presentano una impossibilità di respirare con il naso, a causa di infiammazioni temporanee (raffreddore, sinusite, bronchite) o malformazioni fisiche non raggiungono una sedazione efficace.
  • Le pazienti nei primi 3 mesi di gravidanza.
  • I pazienti che soffrono di problemi polmonari, quali broncopolmoniti acute, enfisema, sclerosi multipla, miastenia, ernia diaframmatica acuta.
  • I pazienti psicotici che sono in trattamento farmacologico. In questo caso la somministrazione del protossido di azoto costituirebbe un eccesso farmacologico, potrebbero verificarsi nel paziente variazioni dello stato emotivo e una forte destabilizzazione psichica.
  • I pazienti tossicodipendenti, sempre per una questione legata all’eccesso farmacologico.
  • Pazienti con scompensi cardiocircolatori.

Studio Dentistico Usoni

Via Valassina 45, Milano
Telefono: 02 66801753
Cellulare: (+39)333.4167395
Email : studio.usoni@icloud.com

Orario d’apertura
Dal Lunedì al Venerdì: 09:00/19:30

Dove Siamo

Sterilizzazione

RICHIEDI INFORMAZIONI