Oggi  ho disdetto la convenzione tra il mio studio e Unisalute.

Le cure in corso non subiranno modifiche di importo.

In Gennaio 2016, con decisione unilaterale Unisalute ha ridotto i tariffari agli studi convenzionati di circa il 25%.

I rimborsi erogati da Unisalute negli ultimi due anni non hanno consentito di coprire le spese per le cure dei Pazienti, solo nell’ultimo anno le perdite generate dalle cure ai convenzionati Unisalute hanno superato i 6.000 euro.

In futuro, al fine di non compromettere il rapporto tra lo studio Usoni e i Pazienti convenzionati Unisalute, torneremo al tariffario Unisalute 2015, che consentiva di non andare in perdita sulle cure pur senza guadagnare.

Non ritengo corretto che siano gli studi dentistici a sopperire a una difficoltà di gestione di Unisalute e non era più sostenibile da parte mia l’intromissione di Unisalute in un rapporto che dovrebbe essere solo tra Paziente e curante.

Per agevolare il rapporto tra i Pazienti convenzionati e Unisalute sarà nostro compito aiutarvi nella compilazione della documentazione.

Dott. Germano Usoni