Loading
Stai vedendo 11 articoli - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #408
    Alessandro Del Re
    Partecipante

    Buongiorno a tutti!
    innanzitutto mi presento: sono Alessandro,25 anni, studente del V anno di Odontoiatria e Protesi dentaria a Brescia, laureando in Ottobre 2013. Ho scoperto questo programma quasi per caso e da subito ha attirato la mia attenzione: vuoi perché gratuito (e da studente ciò vale molto!), operativo su ambiente Mac e realizzato da un odontoiatra che perciò sa esattamente quali sono le esigenze cliniche e professionali che deve avere un gestionale per lo studio odontoiatrico.
    Detto ciò volevo lanciare un’idea: voi, come avete “informatizzato” il vostro studio? avete un server e dei client per ogni riunito? operate in ambiente Mac o Windows? Usate Parallels desktop ( utenti mac ) ? che caratteristiche hanno i vostri quotidiani mezzi informatici? avete telecamere intra-orali piuttosto che altri mezzi per informare ed istruire il paziente?
    Credo che sfruttare questo blog in tal senso possa farci rendere conto di quello che usiamo e di come eventualmente migliorarlo.

    Alessandro

    #409
    Germano Usoni
    Amministratore del forum

    Ciao Alessandro,
    Faccio una premessa che è ben chiara ai colleghi che hanno uno studio, per vivere bene oggi facendo il dentista la prima cosa che non bisogna avere è uno studio!
    Io ho Mac in studio dal 1993 con tutte le difficoltà che ciò comportava allora. Oggi avere una rete mista ed usare pc per gestire ortopantomografi o rvg e mac in reception o nelle sale è facile.
    Uso Parallel solo per i clin check di Invisalign, ho un portatile hp per l’ortopantomografo.
    La soluzione migliore in termini di prestazioni è l’architettura client server con cavi, ad oggi molto più veloce del wireless.
    In studio ho un mac mini server con cinque mac 1 per ogni sala (3) più uno in reception ed uno in studio.
    La prima telecamera endorale è arrivata col primo Mac nel 93, era una bellissima telecamera in bianco e nero per ispezione tubi senza illuminazione, ma grossa come un mozzicone di sigaretta.
    Poco dopo per avere l’illuminazione passai ad una della DL Medica con regolazione del fuoco, era scomodissima con cavi pesanti (2) poca luce, grossa una tortura.
    In un expodental nel 95 mi imbattei in una welch allyn da 26 milioni di lire (aveva il modulo intercambiabile per RVG) sembrava una cifra pazzesca ma sono stati i soldi meglio spesi della mia vita!
    Ancora oggi funziona a meraviglia con una risoluzione incredibile!
    Per avere una seconda telecamera in questi giorni ne ho comprato una nuova della SOPRO un ditta francese con connessione USB che consente di arrivare a 100 ingrandimenti!
    Tra un paio di settimane vi racconto come va.

    Germano

    #428
    Paolo Gerardo
    Partecipante

    Ciao Alessandro,
    acclarate le sacrosante premesse di Germano, posso dirti che anche io ho una rete cablata e non wireless;
    ho un iMac come server, un mac mini in reception e due pc negli studi che erano già presenti nella mia precedente rete solo pc e che non ho sostituito per poter utilizzare la telecamera intraorale AcuCam Concept IV.
    Contrariamente a Germano uso Paralells Desktop sul server e su un mac book pro che uso in consulenza, per I Cin Check Invisalign e per i modelli digitali della OrtoCad che già usavo e che da un anno è sta acquisita da Align Tecnology.
    Sono un neofita di DentO e non il “padre fondatore”, quindi i miei sono solo racconti individuali, per i consigli ubi major minor cessat.
    Sono curioso di sapere come va la SOPROche avevo visto in rete lo scorso anno, quando volevo fare una rete solo mac, poi la crisi mi ha fatto aspettare e con la rete mista attuale non mi trovo assolutamente male.

    Ciao

    Paolo

    #429
    Germano Usoni
    Amministratore del forum

    Ciao Paolo
    dovrai aspettare qualche giorno per la risposta sulla SOPRO, sto aspettando un nuovo Mac per fare la postazione della telecamera, poi relaziono.

    Germano

    #432
    Paolo Gerardo
    Partecipante

    Ciao Germano,
    oggi ho installato (ahimè su pc) DiagnoCam.
    MOLTO MOLTO bene!
    Meno male ho la rete mista perché la trovo di un’utilità incredibile per la diagnosi di carie interprossimali, sottominanti, cracking e per valutare l’interessamento dei solchi.

    Paolo

    #434
    Germano Usoni
    Amministratore del forum

    Che caratteristiche ha diagnocam? e quanto costa?

    Germano

    #435
    Paolo Gerardo
    Partecipante

    E’ su tecnologia laser, permette di fotografare in bianco e nero il dente rilevando le rifrazioni tra la struttura dello smalto, la dentina, la carie anche sottominanti vecchie otturazioni.
    Se riesco ti mando due foto fatte oggi.
    Costo € 4.500,00/4800,00 + iva
    Ci vuole solo un po’ di pratica ma in circa 15′ fai tutta bocca, abbastanza confortevole per il paziente; devi solo armeggiare un po’ con i tasti di scatto ed avanzamento sullo sche ma dentale per attribuire l’immagine al dente.

    Paolo

    #448
    Paolo Gerardo
    Partecipante

    Scusate tutti, mi potreste spiegare cosa servono i tasti che troviamo appena qui sopra?

    Grazie

    #449
    Germano Usoni
    Amministratore del forum

    Credo che siano comandi html ma non ne so molto

    Germano

    #772
    Alessandro Del Re
    Partecipante

    visto che si parlava di reti cablate, cosa che non tutti vogliono o possono mettere a piacimento negli studi, ho notato che la tp-link permette di creare una piccola rete domestica attraverso questo prodotto:

    http://www.tp-link.it/products/details/?model=TL-WPA271

    la domanda è: potrebbe essere un’alternativa, molto probabilmente meno efficiente, di un cavo ethernet per la connessione tra computers?

    #775
    Germano Usoni
    Amministratore del forum

    parlano di 150 Mbits (150 mila bits) per secondo, airport extreme promette un picco di 1,3 Gbits (1.300 mila bits) per secondo cioè 8,6 volte più veloce.
    Sono comunque velocità teoriche influenzate dal numero di collegamenti, la rete fisica va 1Gbits fisso indipendente dal numero di macchine.
    Resto, anche per esperienze legate a colleghi utenti Dento, dell’idea che prevedere una rete fisica sia una scelta migliore ed alla lunga premiante.
    Non potendo praticarla Airport Extreme è notevole

    Germano

Stai vedendo 11 articoli - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.