Loading

IL MIGLIOR GESTIONALE PER L'ODONTOIATRA

BLOG DI DENTO

Una considerazione sui costi informatici dello studio

La cosa di maggior valore del nostro studio sono i dati anagrafici e clinici riguardanti i nostri pazienti, sia che siano in formato digitale che cartaceo.
Se domani i ladri entrano nel nostro studio e lo svuotano completamente, con l’agenda e le cartelle possiamo continuare a lavorare presso uno studio di un amico collega, se invece ci lasciano le attrezzature e si portano via le schede pazienti e le agende siamo perduti, non sapremo più nulla dei pagamenti, dello stato di avanzamento dei lavori dei numeri di telefono di pazienti tecnici e fornitori ecc.
Non possiamo gestire male questo patrimonio di dati, la cosa più importante che abbiamo.                
Molti colleghi non dedicano la necessaria attenzione a questo aspetto, e si interessano solo dell’aspetto economico, non si può risparmiare nell’acquisto di un programma, comprate quello che ritenete il migliore ma soprattutto non scegliete Dento perché è gratis.
Bisogna essere convinti della scelta fatta perché impiegherete molto tempo ad inserire i dati per rendere operativo il programma e non c’è niente di più prezioso del tempo, se il miglior programma costa 5.000 euro non esitate a spenderli, se è il migliore vi ripagherà.

DentO: Perché??

L’informatica entra negli studi dentistici oltre 20 anni fa, ed oggi, pur essendo molto diffusa continua per la maggioranza dei casi ad essere vista con diffidenza e sospetto, da alcuni addirittura con paura.
Questi atteggiamenti sono in parte dovuti alla macchina ed al suo sistema operativo ed in parte ai programmi specifici dentali.
Il dentista sceglie normalmente il gestionale che utilizzerà in una fiera di settore dopo una breve presentazione rivolta per lo più ad esaltare la bellezza del programma o dietro consiglio di un collega.
Purtroppo una presentazione esaustiva dovrebbe durare ore e, normalmente, anche il collega che ci consiglia non usa che il 40-50% delle funzioni del programma e non conosce altri programmi.
I gestionali odontoiatrici necessariamente sono sviluppati per trarre un profitto per la ditta produttrice normalmente sono modulari, più funzioni si vogliono più si paga e spesso, pur essendo completi dal punto di vista contabile, non sono soddisfacenti sotto il piano clinico o di praticità d’uso
(sono sviluppati da programmatori e non da dentisti).
Nel 1991 decisi di aprire il mio studio dentistico e, conscio di avere poco spazio e di non essere la persona più ordinata del mondo, decisi di dotarmi di un programma di gestione dentale, in expo dental contattai più ditte e ne scelsi una, più per la bontà del venditore che per quello che potevo capire durante la presentazione.
Cominciarono due anni di litigi con la macchina (intesi come litigi col DOS, sistema operativo di allora), di incomprensioni coi venditori del programma, nessuna diponibilità ad ascoltare alcune richieste avanzate che ritenevo fondamentali e di spese di abbonamento per ricevere upgrade che non capivo (scoprii poi che il programma era appena nato e che lo stavano mano mano costruendo!).
L’informatica può generare stress, molto spesso avevo un ingegnere che mi aggiustava il software della macchina (e che si rifaceva i denti gratis) e a distanza di due anni avevo ancora un’agenda di carta e facevo le fatture a mano…… acquistavo montagne di riviste di informatica.
Nel 1993 la necessità di avere una telecamera endo-orale mi fece avvicinare al Macintosh che aveva la possibilità di collegarsi a una telecamera senza programmi specifici, dovetti rinunciare a tutto il sistema informatico precedente (e fu una gioia) ed avvicinarmi ad un gestionale dentale nuovo, completo, stabile ma con un’interfaccia utente (cioè la logica d’uso) orribile.
La necessità di avere qualcosa di specifico per l’ ortodonzia e l’incontro col Macintosh mi portarono a fare un programmino che, nel corso degli anni (oltre 16) è diventato il Dento di ora.

8.000 DentO!!!

Era solo il 28 dicembre che annunciavo 7.000 Dento scaricati in 2 anni e nove mesi ed oggi siamo già a 8.000!
1.000 in 50 giorni.
Il merito è anche della monografia presente sul mese di febbraio del Dentista Moderno.
Notevoli anche le 2.782 visite del blog dalla nascita il 22-10-2010.
45% dei visitatori è Macintosh, 44% Windows, 4% iPhone, 2% iPad.
Nel database contatti ho 391 utenti registrati, evidentemente c’è un po’ di timore nella registrazione.
Non so quanti usino realmente Dento per gestire il proprio studio, quelli coi quali ho contatti sono una dozzina.
Mancano ancora i feed back.
Il prossimo passo proprio di questi giorni è far partire la telefonata cliccando un pulsante tramite un nuovo centralino IP, vi terrò informati.

MacBook Air

Ho sostituito il MacBook Pro da 15 pollici, ancora valido ma vecchio di 4 anni, con un MacBook Air da 13 pollici (ma stessa risoluzione in pixel) con 256 gb di disco allo stato solido, 4 gb di ram, processore da  2,13 ghz.

Impressioni positive:

Il vantaggio del disco allo stato solido in risveglio, riavvio, e FileMaker è stupefacente.
Nonostante il microprocessore più lento ammazza il MacBook 17 pollici i5 di Sandro Bramati.
Il ricalcolo del tempo di batteria è istantaneo, lavoro veramente dalla mattina alla sera in studio senza attaccarlo alla presa, nelle vacanze ho fatto sei ore di lavoro prima di andare sul rosso.
Monitor luminosissimo, leggerissimo, freddo, non parte mai la ventola.

Impressioni negative:

per la prima volta in 17 anni ho dovuto farmelo sostituire, il primo si bloccava se lo usavo attaccato all’alimentatore, sostituito senza problemi e con grande disponibilità da C.E. di Piazza Firenze a Milano.
Non si può chiedere la tastiera retroilluminata, ha il lettore dvd esterno.
La densità dei pixel sui nuovi monitor continua ad aumentare e io continuo ad invecchiare.

Penso che sia il primo di una nuova serie di portatili Apple, non tornerei più ad un hard disk a pennino scrivente per nessun motivo.
Mi pare che anche qui Apple abbia fatto da apripista, ottimo.

PS: FileMaker fa molto uso del disco fisso, qui è come avere tutto caricato in RAM.

7006 DentO

Approfitto degli oltre 7000 DentO scaricati per augurare un felice anno nuovo!