Passare l’invio mensile al MES da una cadenza annuale a una mensile, moltiplica per 12 un’incombenza che già a mio avviso ci poteva essere risparmiata.

Immaginate come sarà facile dimenticarsi di inviare le fatture mensilmente e ancora, pensate che l’invio dovrà essere fatto sul criterio di cassa, cioè nel caso di convenzioni, la fattura sarà da spedire dopo la data di incasso, non alla data di emissione. Perciò la lista dovrà comprendere fatture (non ancora inviate) di date precedenti a quelle del mese in esame, e tener conto delle fatture di chi si è opposto all’invio che non dovranno essere inviate.

Allora meglio affidarsi al software per non sbagliare. In Dento, il meccanismo di invio era già pronto, con tre possibili opzioni: creazione di un file excel per il commercialista (quello che uso io) oppure usando uno dei due moduli offerti da Xdent e Alfadocs.

Ma portando a dodici gli invii annuali diventa importante avere un sistema per non sbagliare:

Invio mensile al MES/2 3 - gestionale dentista

Questo avviso arancione che vedete aggiunto nel menu, scatta ogni primo del mese, consente di spedire le fatture del mese precedente e sparisce subito dopo per ricomparire il successivo primo del mese. La lista delle fatture spedite, per sicurezza, viene conservata nel programma come PDF mentre il file per la spedizione viene immesso in una apposita cartella sulla scrivania.

Ancora un pomeriggio di lavoro e sarà pronto.

Germano Usoni