Il nuovo regolamento europeo è arrivato, con i suoi nuovi principi e obblighi e con le temute sanzioni.

Sicuramente una nuova fonte di stress per gli studi dentistici, vediamo cosa fare, in Dento abbiamo l’informativa sulla legge 196/2003 che stampiamo per ogni paziente e che viene registrata come PDF nel database tutte le volte che viene stampata, aspettando un aggiornamento di Dento, a questo link:

Testo GDPR da inserire in impostazioni > testi > consenso dati legge 196/2003

trovate il testo da inserire al posto di quello presente in Dento, in questo modo assolvete all’obbligo di informare il paziente e continuate a registrare i documenti (che andranno firmati e conservati in cartella) anche in Dento come prova di avvenuta stampa. A questo link:

AUTORIZZAZIONE ALL’ACCESSO A DATI PERSONALI EX ART. 29 DEL REGOLAMENTO UE N. 679

trovate il testo per autorizzare/incaricare i componenti dello studio a utilizzare i dati sensibili contenuti in Dento e presenti nei vostri schedari. Dovrete nominarvi come responsabili della protezione dei dati, questo lo potete fare anche con la modulistica presente in:

Dento > Menu > Impostazioni > Manuale di Studio > Privacy  (l’ultimo dei 23 argomenti)

Dove trovate 9 pagine del DPS che sono utilizzabili per gli scopi del regolamento europeo (GDPR), eventualmente anche rinominandoli (per i più bravini con l’informatica).

Dovete ora anche autorizzare laboratori odontotecnici, commercialista e consulenti del lavoro, modificando questo documento:

Designazione R. E. del Trattamento ai sensi dell’art. 28 del reg. UE 2016/679

Per quanto riguarda una versione aggiornata di Dento avrete notizie entro 15 giorni, la versione 6.8.5 era pronta per il corso ma presenta un problema di importazione che non riesco a risolvere da solo.

Germano Usoni